12/1: Carolyne Mas a Clavesana per la winter session!

Carolyn-Mas-3-480x320

La chansonniere newyorkese ha scelto noi, versione Rock & the Wine, per una data del tour a supporto del nuovo album, “Across the River”. Solita formula: concerto + cena a 30 euro (o gratis per chi si prenota in tempo).

Se c’erano dubbi che un filo invisibile legasse il caso, i luoghi, i suoni e le storie, ecco l’ennesima prova giunta a sgombrare la mente degli scettici.
Dunque.
Willie Nile è uno dei pilastri del Crete Senesi Random Rock Festival: lo ha inaugurato nel 2010 ed è stato presente in tutte le edizioni (l’ultima il 7/12 scorso a Clavesana, con Marco Limido). Willie è di NYC, come molti degli artisti che hanno suonato per noi e che, per un verso o per un altro, sono tutti legati tra loro per vicende artistiche o personali.
E tocca a Carolyne Mas, leggendaria cantautrice che con Willie condivise gli anni ruggenti di quella città a cavallo tra i ’70 e gli ’80, proseguire la collana di perle del nostro festival: si esibirà infatti domenica 12/1, alle ore 18.30, nell’ormai abituale “chiesa rock” di Sant’Anna alle Surie di Clavesana (grazie al “parroco rock” don Armando per il permesso!), per la “winter session” del CSRRF, quella che si chiama “Rock & the Wine” ed è benemeritamente sostenuta dal Dogliani docg della cantina Clavesana, protagonista anche della cena tipica che seguirà il concerto e alla quale sono invitati tutti quelli che assisteranno allo show (Carolyne e gruppo compresi, ovviamente: Daniele Tenca and the Blues for the Working Class Band).
Insomma, un’occasione imperdibile per godersi dal vivo, in un’atmosfera magica, una grande del rock and roll e del songwriting, che torna accompagnata da un nuovo album (il primo dopo sette anni di silenzio) e con una manciata di canzoni che, come lei stessa dice, ripercorrono la storia della sua vita: vecchi pezzi reinterpretati, brani nuovi e una serie di scintillanti cover tra cui brani di Steve Forbert, i Drifters e, udite udite, l’arcifamosa ma sempre toccante “New York City Serenade” di Bruce Springsteen.
Come, l’annunciato fil rouge vi pare un po’ tenue?
Avete ragione, perchè vi ho fin qui taciuto la chicca: il cd di Carolyne si intitola “Across the River” e la title track è proprio la grande ballata di Willie Nile.
Ecco, ora il cerchio si chiude.
Ci vediamo domenica.
La formula per partecipare è la solita: una parte del pubblico sarà costituita dagli ospiti di Clavesana, l’altra metà da quelli che si prenoteranno direttamente in Cantina inviando un’email a siamodolcetto@inclavesana.it o telefonando allo 0173 790451. Di questi, i primi 30 avranno accesso gratuito sia al concerto che alla successiva cena, mentre gli altri pagheranno un unico, simbolico biglietto di 30 euro.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply