Willie Nile Band

Definito, per il suo legame viscerale con la Grande Mela e gli umori della metropoli, “colui che può passeggiare per le strade di New York più fiero di chiunque altro”, Willie Nile (Buffalo, 1949) cresce subendo l’influenza dei classici del r’n’r. L’impatto con la sulfurea atmosfera della città a metà dei ’70 lo mette tuttavia a contatto da un lato con l’intimo circuito folk del Village e dall’altro con i suoni nervosi e scarni del pre-punk dell’epoca.

Divenuto un habituè dei locali storici newyorkesi, Nile esordisce nel 1980 con un album omonimo che lo porta all’attenzione della critica, a cavallo tra suoni acustici ed elettrici, seguito l’anno dopo dal più potente, ma non meno bello, “Golden Dawn”.
Quando tutto sembra pronto per la definitiva affermazione, l’artista rimane tuttavia bloccato da problemi contrattuali e può tornare ad incidere solo nel 1991. Ma i tempi sono cambiati e Willie, che non ha mai smesso di comporre e ha rafforzato la sua vena rock, imbocca presto la via della produzione indipendente.

Il suo album-manifesto del 2006, “The Streets of New York” (e lo stupefacente live che ne è seguito), restituisce in pieno l’energia e la passione che il musicista sa esprimere sul palco e in studio.

9 in tutto i titoli a suo nome.

www.willienile.com

Willie Nile Willie Nile
Willie Nile Willie Nile
Willie Nile & Bruce Springsteen 9-30-09 The innocent ones